CREA LA TUA SEZIONE

PRE - ISCRIZIONE ONLINE

Modulo di pre-iscrizione online per costituire la Sezione LRM 

Vuoi essere parte attiva al sindacato militare LRM ?  Compila il modulo di preiscrizione online. 

Sarai contattato al più presto dal nostro ufficio coordinamento, e ti verrà spiegato come rendere effettiva la tua Sezione, le modalità, i costi e tutto ciò che ti può essere utile per confermare la tua scelta.

1. Possono aderire al Sindacato Libera Rappresentanza dei Militari tutti i lavoratori militari,che non risultino, all'atto dell'adesione, nonché in corso di iscrizione, aderenti o comunque esponenti di altre di associazioni sindacali aventi oggetto o finalità  similari oppure in contrasto con quelli dell'Associazione sindacale LRM.

2. La pre-iscrizione online, non comporta alcuna adesione ufficiale al sindacato LRM, dopo l'accettazione dell'iscrizione, riceverai un e-mail con le modalità previste per versare la quota prevista di adesione.

3. Al momento del tuo versamento della quota associativa, riceverai la tessera di adesione. 

*AUTORIZZAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

.Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR e del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali" ai fini di attività svolte dall'associazione sindacale "Libera Rappresentanza dei Militari".

REGOLAMENTO

Art. 01  Ogni Sezione deve adottare per la sua istituzione l'atto costitutivo predisposto dall'Associazione sindacale dei militari "LRM", inoltre ogni iscritto alla Sezione, deve compilare il modulo di adesione online.

Art. 02 Tre sezioni di uno stesso comune, possono dar vita al Comitato provinciale. Al secondo  Comitato provinciale, si costituirà il Comitato regionale.

Art. 03

- Le Sezioni che aderiscono, vengono istituiti nei comuni e sono composti da almeno 5 iscritti (cofondatori delle sezioni).

- I cofondatori devono prodigarsi per portare il numero di tesserati almeno a 50 entro i primi sei mesi.

- Alla Sezione si possono iscrivere anche i lavoratori militari di altri comuni limitrofi.

Art. 04

- La Sezione nel proprio interno deve necessariamente eleggere un Comitato organizzativo che deve prevedere un Presidente, un Segretario, un Coordinatore, (rispettivi vice), un tesoriere,e consiglieri. 

Art. 05

- Il Comitato organizzativo su indicazione del direttivo nazionale (in assenza del Comitato Esecutivo provinciale e regionale) ha il compito di accettare i nuovi iscritti.

- Ad ogni iscritto viene rilasciata annualmente la tessera. La quota annuale di iscrizione assume il valore della donazione che ogni singolo iscritto effettua. Gli iscritti devono essere esclusivamente "Militari in servizio".

Art. 06

- Il Comitato organizzativo dura in carica 12 mesi decorsi i quali si procede a nuove elezioni che viene organizzato un mese prima della scadenza del mandato.

Art. 07

- Il Presidente è il responsabile legale della propria Sezione e dirige con la sua sezione le disposizioni trasmesse dal segretario.

Art. 08 Il Comitato organizzativo deve tenere un registro soci (a cura del Presidente) un registro verbali (a cura del Segretario) ed un eventuale registro cassa (a cura del fiduciario "Tesoriere"). Su indicazione del Presidente, Il vice presidente, insieme al segretario possono eseguire attività ispettive per il buon andamento delle attività delle sezioni e la compilazione dei registri.

Art. 09 Le Sezioni verranno coordinate a livello provinciale dal Segretario provinciale a livello regionale dal Segretario regionale, e possono intraprendere iniziative rientranti nello spirito delle leggi e dello Statuto (per attività pubbliche dovrà sempre essere data comunicazione alle autorità competenti "il direttivo e il segretario nazionale"). Tutte le sezioni a livello nazionale dipendono dal Comitato Esecutivo nazionale.

Art. 10 L'inosservanza del presente Regolamento, Statuto ed altri deliberati ad opera degli organi competenti, anche da parte di un solo tesserato, se non immediatamente radiata la sezione oppure commissariata.

Art.11 Per quanto non previsto dal presente Regolamento, valgono le norme del Codice Civile.